Cara Delevingne è la modella più richiesta dalle case di moda

di Lorena Scopelliti Commenta

Perché migliaia di modelle rimangono nell’ombra per tutta la loro carriera e altre, come Cara Delevingne, entrano a far parte del mito e sono richieste dalla maggior parte dei brand? Alla fine non c’è una sola spiegazione, ma molteplici e tra queste rientra, senza dubbio, il carisma.

Il mondo della moda non è affatto lontano e tanto differente rispetto a tanti altri luoghi di lavoro: tutti noi abbiamo un collega nostro pari che, senza apparentemente alcuno sforzo, diventa il leader del gruppo, il più richiesto dal nostro capo per le responsabilità e il più cercato dai colleghi per il suo carisma. Nella moda questa dote si manifesta in mille sfaccettature, certamente diverse dagli ambienti che siamo soliti frequentare: ma è certamente il carisma la chiave del successo di moltissimi, e tra questi anche della modella ventunenne londinese Cara Delevingne.

Non ha i tratti perfetti, ha sopracciglia molto marcate, bocca piuttosto sottile e occhi chiari, ma non certo grandi e ammalianti: è piuttosto spigolosa, sia nella fisionomia sia nel corpo. Tantissime modelle sono sicuramente più belle, se parliamo della bellezza canonica. Ma Cara è carismatica, magnetica e, soprattutto, versatile: è credibile e naturale in qualunque set fotografico, dal più eccentrico come nella campagna pubblicitaria Mulberry fino a quello sensuale e in bianco e nero di Saint Laurent.

Come la sua collega più adulta Kate Moss, si sente a proprio agio in qualunque situazione ed è molto umana: Kate con le sue debolezze di donna l’ha avvicinata a tutte noi, mentre Cara spesso si fa fotografare in pose assurde in cui si imbruttisce volontariamente facendo mille smorfie. Forse, oltre al carisma, anche non prendersi mai troppo sul serio ed evitare di crearsi un piedistallo ha fatto di Cara Delevingne una delle modelle più ambite dalle case di moda: oltre ai già citati Saint Laurent e Mulberry, l’hanno infatti voluta, tra gli altri, anche Burberry, DKNY, Dsquared2 e Pepe Jeans.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>