H&M Maison Martin Margiela: party a New York per il lancio della capsule collection

di Sandra Rondini Commenta

Folla delle grandi occasioni per la presentazione newyorkese della capsule collection di Maison Martin Margiela per H&M. Presenti molte celebrities che hanno sfilato davanti ai fotografi con indosso capi della collezione firmata dall’eccentrica griffe belga che negli anni ha sempre stupito fashionisti e addetti ai lavori per i suoi capi e accessori provocatori e avantgarde.


Sebbene sia quanto di più lontano da una marca commerciale, Maison Martin Margiela ha deciso di collaborare con il brand low cost più amato al mondo che mette così a segno un’altra prestigiosa collaborazione dopo quella con Viktor & Rolf, Donatella Versace, Roberto Cavalli, Lanvin e tanti altri nomi del fashion system, compresa l’iconica Anna Dello Russo.

A New York attraverso le celebrities che hanno indossato in anteprima i capi della collezione MMM per H&M molti fashionisti hanno così avuto modo di ammirare design e vestibilità dei capi che arriveranno negli store H&M solo il prossimo 18 novembre, oltre a ricavarne interessanti spunti per futuri styling e abbinamenti. Se Mena Suvari ha indossato con grande ironia una t-shirt color nude con stampato un reggiseno nero in bella vista e Julianne Moore era molto sofisticata in un elegante tailleur pantaloni nero, Sarah Jessica Parker non era al suo meglio con un look pieno di sovrapposizioni ridondanti e una giacca della misura sbagliata .

Presenti anche fashion blogger come Elin Kling, icona dello street style e top model di ieri e di oggi come Doutzen Kroes con look sporty-chic, Helena Christensen, splendida con tubino e ankle boots in pelle nera e Stella Tennant con mantella asimmetrica e denim dal grande risvolto. A fare gli onori di casa nella esclusiva location dell’evento, l’edificio storico al 5 di Beekman Street, composto da nove piani e da un elegante atrio dal soffitto in vetro, c’era il direttore creativo di H&M, Margareta van den Bosch, che ha accolto ospiti illustri come Renzo Rosso, patron della Diesel, lo stilista americano Alexander Wang e la famosa fotografa di moda Ellen von Unwerth.

Su ogni piano del palazzo, situato nella zona finanziaria della Grande Mela, c’era qualcosa di nuovo da scoprire: non solo moda, con l’esposizione di tutta la capsule collection, ma anche tantissima arte contemporanea. Durante il party, infatti, gli ospiti hanno potuto assistere alla performance artistica della coreografa Anne Teresa de Keersmaeker e  ammirare numerose opere di artisti come Daniel Arsham, Frederique Chauveaux e Noemie Goudal, che hanno realizzato fotografie, sculture ed installazioni di vario tipo che hanno fatto da cornice all’evento.

Photo Credit | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>