Melissa Satta sceglie gli stivali Hunter per la neve di Milano

di Redazione Commenta

Ecco una foto di Melissa Satta, tratta dalla sua pagina Twitter, che affronta l’emergenza neve, che ha travolto l’Italia, con ai piedi un bel paio di stivali Hunter, balzati agli onori della cronaca agli inizi di quest’anno quando Kate Middleton, la neo duchessa di Cambridge, osò presentarsi a fare il tifo per William impegnato in una partita di calcetto con ai piedi non un paio di stivali da pioggia firmati “Hunter“, brand britannico per eccellenza, ma con i francesi “Le Chameau“.

Un errore imperdonabile per i sudditi inglesi tanto che la bella e perfettina Kate, davvero troppo soporifera per i paparazzi, finalmente incappò nella sua prima gaffe ufficiale e i titoli scandalistici, un po’ esagerati, furono tutti per lei. All’estero pensammo che era un vero sollievo, aveva dimostrato di essere umana anche lei, ma nel Regno Unito non la presero così diplomaticamente. Gli inglesi, si sa, sono nazionalisti e tradizionalisti e benché gli stivali francesi costassero ben 300 sterline (e in tempi di crisi sono davvero tanti), non fu tanto il prezzo ad offendere i sudditi di Sua Maestà, quanto il fatto che la neo duchessa di Cambridge, che dovrebbe essere ambasciatrice della moda inglese nel mondo, avesse scelto un marchio francese senza curarsi della rivalità atavica tra Francia e Inghilterra.


Qualunque cosa Kate indossi, infatti, viene immediatamente imitata e subito si temettero ripercussioni nelle vendite degli “Hunter”, molto più economici di “Le Chameau” e da sempre prediletti dalla Regina Elisabetta, soprattutto quando si trova nella sua amata tenuta di caccia. L’economia di una nazione, purtroppo in questi momenti così difficili per tutta l’Europa, passa anche attraverso la scelta sbagliata di un accessorio da parte di chi la rappresenta agli occhi del mondo. E, come probabile futura Regina, Kate Middleton è costretta a dire no alla moda internazionale per indossare solo capi made in UK. Povera Kate, non sa quanto di bello si perde per piegarsi alla ragion di stato.

Comunque, sappiate che la nostra Melissa Satta, ex velina e ora quotatissima modella, esibendo i suoi Hunter su Twitter dimostra lei sì di avere un vero look british perché gli stivali da pioggia, o galosce che dir si voglia, sono detti anche “wellies” proprio perché furono inventati all’inizio dell’Ottocento dal primo Duca di Wellington, acerrimo nemico di Napoleone, mentre gli Hunter veri e propri furono lanciati nel 1955 dalla North British Rubber Company che creò il famoso modello di gomma verde adottato da gentiluomini di campagna e dall’intera famiglia Reale prima, e dal resto del mondo poi.

Ovviamente oggi di Hunter ce ne sono di tutti i colori e Melissa ha scelto il nero, molto glam e metropolitan-chic: sta bene praticamente sotto tutto e vuoi mettere il glam del black&white con la neve bianca tutto intorno a Milano e ai piedi degli stivali completamente neri? Molto eleganti, molto ladylike. Complimenti Melissa che col fisico che ha può permettersi di infilare nei suoi Hunter dei jeans super skinny, alla faccia del freddo. Perché come si sa, l’importante è che l’estremità e il busto siano ben coperti dal freddo, il resto è puro glam…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>