MET Ball 2013: tutti i look delle star sul tappeto rosso

di Sandra Rondini 1

È stata inaugurata ieri a New York al Metropolitan Museum (MET) l’attesissima mostra “Punk: Chaos to Couture” dedicata alle influenze che il movimento punk ha avuto sul mondo della moda dagli anni Settanta fino ai giorni nostri. Tantissime le star che sono intervenute al gala di apertura presieduto dal direttore di Vogue Usa, Anna Wintour che, per l’occasione, ha deciso di indossare un abito di alta moda di Chanel completamente stampato a fiori.

Nulla di più lontano dal concett di “punk”, come anche il pomposo abito firmato Giles, in broccato dorato e con bizzarro cappellino, indossato da Sarah Jessica Parker. Ancora fiori e broccato anche per Beyonce e Amanda Seyfried, entrambe in look Givenchy Couture, con strascico e fantasia floreale che ha lasciato perplessi un po’ tutti tra stampa e fotografi. Non che fosse richiesto un abbigliamento in tema, peraltro adottato solo da Sienna Miller con chiodo e borchie firmati Burberry, Christina Ricci con un abito in stampa scozzese firmato dalla regina del punk, la stilista inglese Vivienne Westwood, Nicole Ritchie con abito di Tosphop e capelli completamente tinti di bianco e January Jones, irriconoscibile nel suo make up nero molto glam rock, come anche il suo abito firmato Chanel.

Il rischio era, come successo a Madonna, quello di rendersi ridicoli travestendosi da punk. Miss Ciccone per il MET Ball 2013, infatti, ha indossato giacca e body di pizzo firmati Givenchy (il marchio più amato dalle star di quest’edizione) insieme a borchie, catene e un paio di collant strappati, come se invece che su un red carpet si trovasse in scena on stage. Il suo look è stato giudicato il peggiore della serata, ma, se non altro, Madonna è una star in grado di mettersi sempre in gioco. Molto più banali i look di altre star come Gwyneth Paltrow in abito da sera color rosa Barbie firmato Valentino e di Jennifer Lawrence e Marion Cotillard che, per l’ennesima volta, hanno sfoggiato dei look dall’allure retrò firmati Dior. Particolarmente ricercati gli outfit  di Stella McCartney scelti da Kristen Stewart che è stata fotografatissima nella sua jumpsuit bordeaux con inserti di pizzo e Cameron Diaz in abito lungo asimmetrico color blue elettrico.

Il Made in Italy ha avuto molto successo ieri sera ed è stato il più scelto e indossato, secondo solo agli stilisti americani che, però, giocavano in casa come Marc Jacobs che ha vestito Sofia Coppola e Miley Cirus con capello biondo pettinatoin puro stile punk, Erdem che ha curato il look sensuale e total black di Alexa Chung, Michael Kors che ha vestito Jennifer Lopez con un abito lungo con strascico in fantasia animalier e Calvin Klein che è stato scelto da Katie Holmes per il suo arrivo sul red carpet in un abito bianco in tessuto plissè.

L’Italia è stata rappresentata, oltre che dagli abiti di Versace, Alberta Ferretti e Gucci scelti, rispettivamente, da grandi star come Elizabeth Banks, Kate Beckinsale e Blake Lively, anche fisicamente da stilisti volati a New York per partecipare in prima persona all’evento al braccio di star vestite con i loro abiti. Sul red carpet del MET si è vista così Katy Perry al braccio di Domenico Dolce e Stefano Gabbana con coroncina e abito glitter, Anne Hathaway (con capelli color platino) accompagnata da Valentino Garavani e Jessica Biel in long dress nero insieme a Giambattista Valli.

Photo Credit | Getty Images

 

 

Commenti (1)

  1. Cosa dite?!
    Madonna era la più in tema ed è stata ironica… Inoltre ha un fisico e un lato b paurosi.
    Chissenefrega se ha 60 anni. Era figa. PUNTO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>