Mostra del Cinema di Venezia 2013: Diane Kruger super fashion, Michelle Dockery e Freida Pinto i look peggiori

di Sandra Rondini Commenta

 

Dopo essere sbarcata al Lido con una simpatica tenuta da marinaretta, con tanto di maglia mariniere, cappello da mozzo e ampia gonna blumarine, la bellissima Diane Kruger ha stupito tutti la sera presentandosi a un gran gala con un lungo abito di velluto viola, alla faccia della superstizione che da sempe regna sovrana nel mondo dello spettacolo.

La splndida attrice, considerata una delle più belle di Hollywood, er accompagnata dal bel marito, Joshua Jackson che, a ragione, durante il party “Jaeger-LeCoultre Hosts Gala Dinner Celebrating Its 180th” non le toglieva mai gli occhi di dosso. Con i biondi capelli rccolti in un elegante chignon, orecchini chandelier con concolo a stella finale e anello di diamanti, Diane Kruger era davvero una visione e ha alzato moltissimo il livello di glam di questa Mostra de Cinema decisamente sottotono per quanto riguarda star e clebrities presenti, ad eccezion fatta dei soiti noti di casa nostra che non attiramo molta attenzione.

Se altrettanto elegante in questi giorni al Lido si sta dimostrando la giovanissima Dakota Fanning che ha già sfiggiato look di Alexander McQueen, con un adirabile minidress bianco e un abito da gran sera azzurro e co ampia gonna tempestata di strass di Elie Saab, la giovane attrice continua a piacere coni suoi look che anche da giorno si rivelano più eleganti che mai. In fondo, si tratta di una semplice tuta, ma quanti, benchè gli stiisti propongano la jumpsuiy in ogni stagione, sono davvero in grado di indossarla? Dakota Fanning ha dimostrato di essere una delle poche a cui questo capo dona particolarmente e la su tuta color blumarine, con vezzosi fiocchi sulle bretelle e pants tagliati alla caviglia le stava di incanto. La tuta era firmata Viktor & Rolf, a testimonianza di come alla giovane attrice piaccia indossare capi di griffe fuori dal solito circuito iternazionae,puntando su nomi freschi, originali e irriverenti del fashion system.

Non si può dire lo steso per Michelle Dockery e Freida Pinto che si sono fatte ritrarre insieme al Lido entrambe vestite Miu Miu. Definire anonime e sciatte le loro mise è a dir poco essere gentili. Potevano almeno osare un po’ con gli accessori e con trucco e acconciatura invece sembravano due turiste qualsiasi spiaggiate a Venezia senza sapere dove andare e, peggio, nel loro caso, dove si trovassero. Ossia sotto i riflettori di una delle kermesse cinematografiche più importanti del mondo. L’abito blu con reggiseno vista e gonna nera di Michelle Dockery e l’abitino rosa con collo a camicia bianca a contrasto resteranno apari merito i look peggiori di questa 70esima Mostra del Cinema di Venezia 2013.

Photo Credit | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>