Oscar 2013: Anne Hathaway si scusa con Valentino per aver indossato un abito di Prada

di Sandra Rondini Commenta

A più di una settimana dalla Notte degli Oscar 2013 si continua a parlare dello scandalo fashion sollevato dall’attrice Anne Hathaway che, il giorno prima della cerimonia che l’ha vista trionfare come miglior attrice non protagonista, aveva dichiarato alla stampa che avrebbe solcato il red carpet con indosso un abito di Valentino, ma all’ultimo minuto ha cambiato idea, scegliendo una creazione di Prada.

Naturalmente si può ben immaginare come l’abbia presa la maison Valentino e anche lo stesso Valentino Garavani in persona che solo qualche anno fa a braccetto con la star accompagnò sul red carpet una timida Anne Hathaway, in uno sfolgorante abito rosso Valentino, quando ancora non era la star che è oggi. Ingratitudine? Probabilmente, ma anche tanta insicurezza. Si mormora, infatti, che l’attrice abbia cambiato idea sul vestito di Valentino dopo aver scoperto che le colleghe Amanda Seyfried (che ha scelto un abito in pizzo chiaro di Alexander McQueen) e Allison Williams (vestita con un long dress in pizzo bianco e dècor firmato sempre Valentino) avrebbero indossato abiti molto simili al suo.

Da notare che nessuna delle due aveva ricevuto alcuna nomination e che dopo la passerella di rito davanti ai fotografi sul red carpet si sarebbero sedute placidamente in platea. Ma una diva come Anne Hathaway non ha voluto correre il rischio di essere inserita nella “tendenza pizzo” degli Oscar 2013 e ha voluto indossare qualcosa di non catalogabile o confondibile con altri. Ha così incaricato la sua stylist di fiducia Rachel Zoe di trovarle un abito completamente diverso da quello di Valentino, ma egualmente all’altezza della situazione. Ecco spiegato l’abito di Prada color rosa confetto, davanti molto morigerato con silhouette a colonna, dietro particolarmente audace con la schiena completamente scoperta e illuminata da una colonna di favolosi sswarovski.

Sicuramente in abito Valentino ci avrebbe guadagnato in grazia ed eleganza, considerando anche il fatto che, una volta sul palco, con in mano la statuetta dell’Oscar, chi avrebbe più badato che gli abiti delle tre attrici presentavano qualche tratto in comune? Invece che in un abito d’alta moda di Valentino, Anne Hathaway ha ritirato la sua preziosa e ambitissima statuetta in un abito di pret à portér sicuramente da gran sera, ma adatto più a una premiere che a un palcoscenico così importante. Senza contare lo smacco, francamente imperdonabile che ha recato alla maison Valentino con la quale si è scusata il giorno dopo con un comunicato rilasciato a WWD, ma dubitiamo che in futuro l’attrice potrà contare su altri look gentilmente proposti dalla maison d’alta moda italiana, visto che poteva chiedere alla maison un altro abito in sostituzione di quello che riteneva troppo simile a quello delle altre sue colleghe e sicuramente sarebbe stata accontentata. Quindi, non ci sono davvero scuse che tengano.

Photo Credit | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>