Parigi Alta Moda: Armani Privè p/e 2013

di Redazione Commenta

Spread the love

Una collezione decisamente ethno-chic quella presentata da Giorgio Armani durante le sfilate delle collezioni p/e 2013 di alta moda a Parigi. Durante la prestigiosa fashion week francese, Giorgio Armani, che fa parte della folta schiera di italiani presenti in calendario, come Atelier Versace, Giambattista Valli e Valentino, tutti nomi molto importanti e attesissimi al banco di prova della passerella, ha conquistato tutti con la sua moda sempre coerente con la sua cifra stilistica e il suo mood.

Può vagamente variare l’ispirazione, ma un capo di Armani lo si distingue a prima vista come un quadro di Picasso. Re Giorgio è, infatti, riuscito nell’impresa di rinnovarsi ogni stagione, riproponendo sempre il suo stile inconfondibile fatto di dettagli eterei e preziosi, colori mai sguaiati, capispalla talmente perfetti che sembrano tagliati con il rasoio.

Considerato, insieme all’affascinante e colta Raffaella Curiel, il re della giacca che ripropone in modo versatile in ogni sua collezione come capo cult che ogni volta, grazie all’innovazione di materiali sperimentali e a un design nato per valorizzare la silhouette della donna ed essere perfettamente indossabile e non sterile design d’accademia, come spesso accade di vedere in tante creazioni di stilisti che non pensano alla quotidianità di un abito, ma lo astraggono totalmente da essa, rendendolo poco pratico e mettibile, Giorgio Armani per Armani Privè ha pensato a una donna stile Marrakech, perfetto ponte femminile tra l’Oriente più colto e raffinato, con i suoi colori meravigliosi, gli incantevoli mosaici e tramonti e la mixato con audacia e un Occidente che va veloce, verso chissà quale avanguardia.

Tra flashback e flashforward, con in passerella molti capi che ricordano vecchi look di Giorgio Armani già ammirati in passerella tempo fa, ma qui riproposti in una chiave più moderna e couture, con tessuti di rara preziosità e ricami che sono autentiche sculture a mano, lo stilista si diverte a proporre il fez sulle sue modelle, oltre a pants alla zuava così chic ed eccentrici al tempo stesso, oltre a gilet, di chiara ispirazione orientale, che illuminano di luce e colori anche il look più formale. Tra superbi tailleur e maxi gonne a ruota da indossare su pantaloni skinny a sigaretta, Giorgio Armani trionfa a Parigi con la sua collezione p/e 2013 e dimostra, seppur Oltremanica, quanto l’alta moda italiana abbia da dire e da insegnare nel mondo della couture. Con buona pace dei francesi.

Photo Credit | Vogue Italia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>