Rosso delle mie brame: dopo il cenone, tante idee look per il giorno di Natale

di Redazione Commenta

Il Natale è ormai alle porte e se proprio non si vuole rinunciare al più classico dei colori di questo periodo, il rosso, tanto vale scegliere capi che riescono a rendere questo giorno davvero fashion senza però scadere nel banale. La scelta migliore, dopo i look scintillanti esibiti la notte del Cenone di Natale, cade sempre sui capispalla che possono essere completamente rossi, e rivelare poi sotto di loro, ben nascosto, un look in ben altri colori.

Ma la bellezza indossare un lungo e sexy trench di Michael Kors, una bella giacca couture di Chloè, un cappottino con cascate di volants di Moschino Cheap and Chic o una favolosa mantella di Alexander McQueen, sentendosi quasi un’eroina Disney vestita di rosso durante il magico giorno di Natale, è davvero un’emozione imperdibile. Cappotti, mantelline e giubbotti la fanno da padrone quando di tratta di indossare questo colore così vivace con stile, senza cadere nel solito clichè del Natale, ma anche un bell’abito in una tonalità rossa non del tutto scontata fa la sua gran bella figura e aiuta a sentire sulla propria pelle l’atmosfera delle Feste senza sentirsi banalmente natalizie.

D’altronde, chiunque abbia un po’ di familiarità con la parola “pantone” sa quanti tipi di rosso esistano al mondo e come ossessivamente per il Natale se ne utilizzi uno solo. Sarà allora un piacere scegliere domani altre varianti di rosso e indossarle per il giorno più magico dell’anno, magari con un bell’abito dal taglio asimmetrico o classicamente bon ton, come quelli proposti dalla maison Valentino, anche arricchiti, se lo si desidera, da dettagli scintillanti di cristalli, come quelli davvero chic di Miu Miu, per non rinunciare mai a un bel tocco di glam.

Divertenti e audaci anche i maglioncini effetto handmade di Altazurra che ricordano nello stile quelli indimenticabili indossati da Bridget Jones nel primo film della serie, con tanto di cuori e renne per ricordare che è bello tornare bambini a Natale, a patto di saperlo fare con la giusta dose di autoironia, come con il maglione di Moschino con stampato il classico biscottino di zenzero con tanto di orecchini e cappello da cowboy però.

Photo Credit | Net à portér

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>