Katie Holmes scopre il suo lato sensuale nella campagna H.Stern

di Lorena Scopelliti Commenta

Per alcune celebrità è davvero molto difficile, se non a volte impossibile, scrollarsi di dosso l’etichetta che i mass media e i tabloid hanno loro cucito addosso. Spesso questo capita a causa dei ruoli interpretati, ed è la maggior parte dei casi; a volte sono anche le circostanze ad imporre la costruzione di una maschera e di un personaggio.

Non conosciamo così bene Katie Holmes da poter affermare che la sua personalità sia rigida o fredda, poco sensuale e sexy, ma un fatto è certo: la parte di Joey Potter in Dawson Creek l’ha marchiata per sempre, ed è arduo non ricordarsi del sorriso sbilenco, degli outfit da provinciale perbene e la perenne aria da brava ragazza con la testa sulle spalle. Gli scatti senza veli per la casa di gioielli americana H. Stern ha tutta l’aria di una strategia attuata dall’attrice per sbarazzarsi dell’immagine, poco glamour e molto piatta, di brava e inappuntabile moglie-mamma-signora.

Tentativo riuscito? Non sta certo a noi decidere, ma bisogna ammettere che Katie colpisce e ammalia, grazie agli occhi verdi e profondi, sapientemente valorizzati da uno smokey eyes glossy. Da qui a diventare improvvisamente regina hot ce ne vuole, ma da qualche parte bisogna pur cominciare.

Inguainata in un costume intero o completamente nuda e con le braccia a coprire il seno, Katie guarda la camera con sguardo felino e ce la mette tutta per esibire la sua carica di sensualità. Chi vi scrive fa il tifo per questa trentatreenne dagli zigomi più belli dello star system, ma dall’aria sempre un po’ triste e malinconica: dev’essere dura dover sembrare sempre perfette e senza la minima sbavatura. Non è facile portarsi dietro un’etichetta sapendo di aver abbondantemente contribuito alla sua creazione.

Marito ideale e desiderato da migliaia di donne in tutto il mondo, figlia bella come una bambola di porcellana (shop aholic amante di Louboutin già a sei anni), vita invidiabile: l’etichetta è una vera prigione e sarebbe interessante se lo spirito wilde riuscisse finalmente ad avere il sopravvento sulla good girl Katie Holmes.

Photo credit| Huff Post Style

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>