Vogue Italia lancia la sua crociata contro i siti pro ana e pro mia

franca sozzani vogue italia siti pro ana siti pro mia anoressia bulimia

Nonostante i tanti allarmi lanciati in questi anni sul moltiplicarsi in rete dei siti pro ana e pro mia, inneggiati all’anoressia e bulimia, con migliaia di iscritti, soprattutto teenager e non solo di sesso femminile, anche la moda, la grande demonizzata cerca di fare la sua parte. Il direttore di Vogue Italia, Franca Sozzani, durante un discorso tenuto lo scorso 2 aprile ad Harvard, ha chiesto a tutti di impegnarsi in prima persona perchè questi ragazzini, i cui disordini alimentari, a suo dire, sono spesso causati dalla solitudine e dallo stress innescato dalle aspettative tropo alte dei genitori, capiscono che un corpo perfetto non è una corazza perfetta e indistruttibile contro le difficoltà del mondo. Anzi, una corazza costruita in questa maniera, con dolore e comportamenti autolesionistici è la più fragile di tutte perchè al suo interno racchiude, per l’appunto, un’anima fragile.

Naturalmente nessun cenno alle colpe della moda e ai modelli assurdi di bellezza proposti in primis proprio da Vogue, ma ca va san dire, la trave è sempre nell’occhio degli altri…Comunque, Franca Sozzani ha deciso di lanciare un’iniziativa concreta per debellare questo triste fenomeno mediatico. Dopo la sua petizione contro i siti pro-ana e pro-mia – che ha raccolto oltre 10mila firme – Vogue.it invita chiunque lo desideri a creare un blog in cui poter discutere di disturbi alimentari per convincere chi soffre di anoressia e bulimia a smettere di consultare quei siti perversi in cui dolore e solitudine vengono confusi con autocontrollo e forza di volontà.

Vogue Experience, Franca Sozzani festeggia i suoi primi cinque anni alla guida di Vogue uomo

vogue experience vogue uomo cinque anni direzione franca sozzani

Se l’America ha la sua icona, editoriale e di stile, che di nome fa Anna Wintour, noi in Italia possiamo vantare Franca Sozzani. Non si possono certo fare paragoni tra le due donne- non è nostra intenzione stilare una classifica- ma non si può certo  negare che il minimalismo, la classe e la totale assenza di atteggiamenti costruiti siano un punto forte di Franca.

Una delle donne più potenti, autorevoli e influenti in Italia: la Sozzani è impareggiabile in quanto a charme e capacità di analisi dei fenomeni. Ricordate il suo editoriale al vetriolo sulle fashionistas? Ebbene: da Sotheby’s a Milano, domenica 28 novembre, i partecipanti alla mostra delle cover di Vogue Uomo ne discutevano ancora, tra una copertina e l’altra.

Franca Sozzani nominata ambasciatrice ONU per la moda

franca sozzani ambasciatrice onu moda

Il direttore di Vogue Italia, Franca Sozzani, ha ricevuto al Waldorf Astoria Hotel di New York la nomina di Goodwill Ambassador durante il First Ladies & Fashion 4 Development Luncheon, che, voluto da Bibi Russel, è partner operativo dell’ONU per il quale si propone, attraverso la moda, di accrescere l’indipendenza e l’autoaffermazione delle donne, oltre a lavorare a strategie di sviluppo sostenibile, nel nome dell’ethical fashion.

In carica dal 1988, la mitica Franca Sozzani, è riconosciuta universalmente come una delle più iconiche figure del mondo della moda. Al prestigioso evento che l’ha vista brillare come una star, lei che del low profile ha fatto uno stile di vita, hanno partecipato molte personalità politiche di spicco che sono intervenute sul tema del “Giving back is the New Luxury”. Tra gli interventi più apprezzati, oltre a quello della moglie del segretario generale dell’Onu Ban-Ki-Moon, c’è stato proprio quello del direttore di Vogue Italia, la biondissima Franca Sozzani dagli occhi di ghiaccio e dal carattere di ferro.

Mostra Watch&Click alla Vogue Fashion Night Out 2011

watch-and-click-mostra-fashion-night-out-2011

Siamo ormai vicini ad uno degli eventi più attesi nel mondo della moda milanese e non solo: Vogue Fashion Night Out. Un appuntamento di stampo internazionale che avvicinerà il pubblico a stilisti e protagonisti principali del mondo della moda. Il prossimo 8 Settembre il famoso quadrilatero della moda e l’intero quartiere Brera saranno animati da mostre, party ed eventi esclusivi. Quest’anno la Vogue Fashion’s Night Out coinvolgerà anche corso Vercelli, via Belfiore e corso Genova. Dalle ore 19.00 alle 23.30, in queste zone i negozi resteranno aperti e sarà possibile incontrare stilisti, modelli e redattori di VogueVogue.it, che saranno pronti a darvi suggerimenti e consigli di shopping e stile. La Vogue Fashion Night Out sarà inoltre un’occasione imperdibile per visitare mostre che riguardano il settore, ma non solo.

Belle Vere. Sulla copertina di Vogue Italia arrivano le donne Curvy

E’ una battaglia che il direttore Franca Sozzani sta sostenendo da lungo tempo, ed ora è venuto il tempo di dirlo apertamente: Vogue Italia inaugura il mese di giugno titolando a tutta pagina

“BELLE VERE, “CURVY IS SEXY”

ovvero, per la prima volta in assoluto la copertina di Vogue Italia viene interamente dedicata alle donne dalle curve morbide.

Models Scouting su PhotoVogue, nuovo canale di Vogue.it


Una notizia bomba squarcia il silenzio di una tranquilla domenica mattina di metà aprile e fine Fuori Salone: Vogue Italia e Vogue.it ricercano modelle e modelli.

“Cerchiamo modelle con voi

– annuncia dal suo blog Franca Sozzani – .

L’iniziativa è partita ieri e durerà fino a martedì 26 aprile. In che cosa consiste? Lettrici e lettori potranno candidarsi a modelle e modelli, caricando la propria foto su PhotoVogue – il nuovo canale di Vogue.it. Sentite qui!

Vogue Fashion Night Out 2011, il calendario della Notte Bianca della moda a Milano e nel mondo

Sarà pure il tempo di Fuori Salone e Milano Moda Design, ma la voglia di fashion e di un ricco calendario di appuntamenti con il mondo della creatività continua a popolarsi di belle news, anche in vista del prossimo settembre 2011, ed arriva fino alla data fatidica dell’8 settembre 2011, giorno divenuto un save the date irrinunciabile con la sua VOGUE FASHION’S NIGHT OUT 2011.

Vogue ha annunciato tutte le nuove date internazionali della Vogue Fashion’s Night Out: quella italiana? A Milano, l’8 settembre 2011. Non ci siete mai stati???

Fashion Bloggers: fenomeno o epidemia? Modalizer risponde al Post di Franca Sozzani

Chi ama la moda e desidera aggiornarsi in merito alle ultime novità in fatto di fashion system, chi vuole conoscere il punto di vista di una delle donne più competenti del settore moda a livello internazionale, insomma, chi é veramente Modalizer non può non conoscere Franca Sozzani e il suo quotidiano contributo su Il Blog del Direttore, online ogni giorno su Vogue. it.

Venerdì scorso, però, chi ha la buona abitudine di cominciare la propria giornata partendo esattamente da questa lettura, si é trovato di fronte ad un editoriale un po’ spiazzante, contro corrente e dal titolo esaustivo: Bloggers: un fenomeno o un’epidemia?, un post che ha immediatamente agitato gli animi di tanti ed in particolare di chi, della comunicazione online, ne fa la propria professione.

Domande e affermazioni come “Per Vogue i blogger hanno una qualche importanza? Abbiamo veramente bisogno di tutte queste/i blogger?”, “Hanno, la più parte di loro, la smania di farsi riconoscere durante le sfilate”, “La maggior parte vive la vita di una falena” hanno fatto riflettere anche noi di Modalizer che alla signora Sozzani abbiamo dedicato tante pagine online (come quelle della bella esperienza della Vogue Experience) e un’intervista.

Le affermazioni della Signora Sozzani contenute nello stesso articolo non sono un attacco diretto al ruolo dei fashion bloggers, bensì una profonda riflessione sulle dinamiche di questo fenomeno. A quella riflessione la redazione di Modalizer ha deciso di rispondere esprimendo il proprio punto di vista in merito al fenomeno e provando a sottolineare la differenza fra chi, di questa passione della moda, ne ha fatto un mestiere e chi, dalla voglia di moda, cerca di ottenere una facile ribalta.

AltaRoma 2011: la borsa gioiello Mignon-De/Couture debutta alla mostra Limited/Unlimited

Franca Sozzani, la moda e l’Italia. Lei ne sa, lei la crea, lei la giudica e contribuisce ad arricchire di bellezza e creatività anche le celebrazioni per i 150 d’anni d’Italia scegliendo alcune griffe fra le più rappresentative della nostra Nazione. Una di queste è De/Couture: dopo la vittoria nel concorso Who’s on next, quello ideato proprio dal direttore di Vogue, sarà fra i marchi del buon made in Italy esposte in occasione della manifestazione AltaRoma 2011.

De/Couture é stato scelto infatti come uno dei protagonisti della mostra Limited/Unlimited, l’evento di arte e moda che si terrà in concomitanza con AltaRoma presso la Biblioteca Casanatense fino al 2 febbraio 2011.

Parliamo di alta moda, alta Italia, mostre nel cuore della Capitale e del debutto “grande” di una borsa “Mignon”.

L’omaggio di Candy a Anne Winthor e Grace Coddington

Un omaggio a Vogue US davvero originale arriva addirittura dal magazine, dedicato alla sfera dei Trans, tra i più rinomati nel panorama americano. Ebbene si, stiamo parlando di Candy. Il suo editore Luis Venegas, definisce la sua rivista come un “TRANSversal style way of life”. Questa rivista, dai toni davvero cool ed interessanti, tratta argomenti tra i più vari, dalla moda, ai nuovi stili, alle news fino agli eventi e l’attualità, in chiave particolarmente ironica e sagace.

Un giorno da Vogue: la Vogue Experience di Modalizer

Uno speciale sabato a Milano quello dell’11 dicembre con indirizzo Piazza Cadorna 5. Il giorno? Un giorno da Vogue, ovvero la “nostra” Vogue Experience. Un regalo di Natale in anticipo quello vissuto da noi di Modalizer ed in particolare da una piccola blogger con velleità giornalistiche come la sottoscritta.

Incontrare Franca Sozzani, parlare con la redazione di Vogue ed avere l’opportunità di conoscere e scambiare qualche battuta con alcuni ospiti di grande talento e dal carisma eccezionale. E poi, esplorare e fotografare un tempio dello stile e della moda: come si fa a non essere stra-eccitati da un’occasione così? Ecco quindi il nostro Diario di Un Giorno da Vogue – e non manca una nutrita gallery! Naturalmente molto “Modalizer”.

Idee regali di Natale 2010: Vogue Experience e il libro I capricci della moda (Bompiani) di Franca Sozzani

Avete presente il Diavolo Veste Prada? Chi di voi non ha mai sognato di entrare a far parte del mondo patinato di una delle redazioni “più top” al mondo, almeno per un giorno? E di quale redazione più modalizer si può parlare se non quella della capitale della moda made in Italy come Vogue Italia e Vogue.it, a Milano!?

Bene, sappiate che quest’anno potete anche rendere il vostro desiderio realtà: ecco a voi una gran bella idea per il vostro Natale. Perché non farvi un regalo in anticipo sul calendario e visitare la redazione di Vogue? O perché non ottenere un autografo sul libro-raccolta fashionissimo, più di tendenza, in Italia? Sì perché Franca Sozzani ha deciso di aprire le porte della sua redazione a lettori e fan della rivista nei prossimi venerdì 10, sabato 11 e domenica 12 dicembre.