Il naso di Kate Middleton è il più richiesto in chirurgia estetica

di Lorena Scopelliti Commenta

Kate Middleton ispira le donne di tutto il mondo perché è elegante, raffinata e spontanea, mai costruitta. Oltre al look, però, non c’è da stupirsi se anche le sue fattezze fisiche e la sua fisionomia vengano presi a modello: il suo naso è il più richiesto nella chirurgia estetica!

Il bello di Kate è che è una donna normale: non rappresenta il prototipo di principessa da favola come, ad esempio, Charlene Wittstock. Non è eccessivamente alta o bella come una top model, i suoi capelli sono castani e non biondissimi e non ha gli occhi azzurro cielo. Charlene sarebbe, sulla carta, più adatta a rappresentare il modello di donna perfetta e da imitare ma, iin realtà, tra le due non c’è storia: la Middleton, in popolarità, batte l’algida Wittstock su tutti i fronti.

Anche per quanto riguarda la questione del suo naso, diventato oggetto del desiderio per le donne che si rivolgono al chirurgo estetico, la riflessione è la medesima: stiamo parlando di un bel naso, certo, ma non della perfezione alla Patsy Kensit, per intenderci. Probabilmente la Kate-mania ha origini e ragioni ben più profonde, altrimenti non si spiegherebbe come mai una ragazza tutto sommato comune e non dotata di una bellezza stratosferica sia diventata paradigma per stile e look.

Probabilmente Kate possiede quello che a tante celebrità, magari molto più belle, manca del tutto: un’armonia e una naturalezza che in fondo non ci si aspetta da una donna appartenente a una casta reale e privilegiata. Saper indossare un abito da cerimonia con la stessa nonchalance con cui si se si calzano un paio di jeans, sentirsi a proprio agio in cappottini british mentre gioca a hockey sul prato con i bambini, passare con disinvoltura dal velo in segno di rispetto per la religione alle trasparenze in merletto di Alice Temperely non è affatto da tutte. Ci vogliono personalità, carattere, attitudine: doti che, in definitiva, non si acquistano in boutique o dal chirurgo estetico.

Photo Credit| Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>